Download Aria, acqua, terra e fuoco: Terremoti, frane ed eruzioni by Fabio Vittorio De Blasio PDF

By Fabio Vittorio De Blasio

Le catastrofi sono classificate in base agli elementi della tradizione filosofica ellenica e l. a. loro ragione fisica è alla base dell'intera trattazione. Il libro è diviso in due volumi, indipendenti ma correlati allo stesso pace. Nel primo, dopo una breve introduzione alle catastrofi naturali, si affrontano le catastrofi della terra e quelle del fuoco: terremoti, frane, eruzioni vulcaniche. Vengono fornite alcune informazioni sull'interno della Terra, necessarie in line with comprendere l’origine delle catastrofi. L’autore si cimenta in un vero e proprio esperimento letterario, combinando problematiche different all’interno della stessa opera. Così, according to esempio, dopo uno studio sulle reason delle frane, si analizza l. a. visione medioevale delle catastrofi, consistent with poi ritornare agli argomenti principali del libro, il tutto arricchito da numerosi esempi e racconti che rendono l. a. trattazione vivace e coinvolgente.

Show description

Read Online or Download Aria, acqua, terra e fuoco: Terremoti, frane ed eruzioni vulcaniche PDF

Best italian books

Additional info for Aria, acqua, terra e fuoco: Terremoti, frane ed eruzioni vulcaniche

Example text

Possibile che l’origine del cedimento del suolo nella parte sud del Colosseo sia stata anche una parziale liquefazione. Secondo un’antica profezia apparsa per la prima volta in un manoscritto dell’VIII secolo, il Colosseo rimarrà in piedi fino a quando non cadrà l’intera città di Roma; e se crolla Roma, il mondo intero la seguirà. Per fortuna del mondo il Colosseo ha resistito a molti terremoti ed è ancora in piedi, con qualche ferita. Fig. 13 In un suolo le particelle solide sono unite a formare una matrice resistente (a sinistra).

F. Ried dopo il terremoto di San Francisco del 1906, in una zona geologicamente attiva le tensioni meccaniche delle rocce crescono nel tempo. Le rocce si deformano sino a quando lo sforzo non diviene troppo elevato; avviene così la rottura lungo il piano della faglia, un movimento rapidissimo, dell’ordine di qualche chilometro al secondo. L’energia rilasciata improvvisamente viaggia attraverso le rocce scaricandosi alla superficie terrestre. È il terremoto. Lo spostamento della faglia viene anche chiamato il rigetto.

In grigio chiaro il nucleo terrestre. La scomparsa delle onde S dimostra che il nucleo esterno della Terra non è solido, ma liquido La struttura della Terra, in breve Per riassumere, gli studi di geochimica e sismologia hanno portato al seguente modello per la struttura dell’interno terrestre. La parte più superficiale delle masse continentali, la crosta terrestre, è molto diversa tra i continenti e gli oceani. Sui continenti, la crosta è formata da rocce sedimentarie come per esempio i calcari, ignee (graniti o rocce vulcaniche) e rocce metamorfiche cristalline (gneiss, quarziti).

Download PDF sample

Rated 4.66 of 5 – based on 33 votes